Cosa vedere ad Assisi e i suoi itinerari. - Umbria Itinerari

Vai ai contenuti



Visitare Assisi:
Assisi, in provincia di Perugia, sorge a m. 424 di altezza a circa 25 Km da Perugia ed è una tra le città dell'Umbria più ambite dai turisti italiani e stranieri.

Dall'indimenticabile fascino medievale Assisi ha mantenuto nel corso della sua storia l'aspetto di quella città che un tempo era abitata dal Santo di Assisi.

Il comune di Assisi conta una popolazione di circa 25.300 abitanti.

Per tutti coloro che volessero visitare la cittadina del Santo Patrono d'Italia riportiamo di seguito alcuni dei principali punti di interesse.

Tra i punti di interesse storico-religioso in primis ricordiamo: la Basilica di San Francesco, la Basilica di Santa Chiara, la Basilica di Santa Maria degli Angeli, la Cattedrale di San Rufino, la Chiesa di San Pietro, la Chiesa Santa Maria Maggiore, la Chiesa Nuova, l'Eremo delle Carceri, il Santuario di Rivotorto, la Chiesa di San Damiano, il Vescovado di Assisi, l'Oratorio di San Francesco Piccolino, l'Oratorio dei Pellegrini, la Chiesa di Santo Stefano, la Chiesa di San Paolo, la Chiesa di San Giacomo de Murorupto, l'Abbazia di San Benedetto.

Caratteristiche le antiche piazze della cittadina: piazza del Comune, piazza Inferiore San Francesco,
piazza Superiore San Francesco, piazza Santa Chiara, piazza del Vescovado, piazza Matteotti, piazza San Rufino, piazza San Pietro, piazza Bonghi.

Lungo il vostro tour assisiano soffermatevi ad ammirare i punti di accesso dell'antica cittadina quali: porta San Francesco, porta San Giacomo, porta Perlici, porta San Pietro, porta Cappuccini, porta Nuova, porta Moiano, porta Sementone.

Tra le principali vie di Assisi ricordiamo: via San Francesco, via del Seminario, via Portica, corso Mazzini, via San Rufino, via Borgo Aretino.

Imperdibile la visita di palazzi storici e monumenti quali: il Tempio di Minerva, la Loggia dei Maestri Comacini, la Torre del Popolo, l'Oratorio dei Pellegrini, il Palazzo dei Priori, il Palazzo del Capitano del Popolo, il Palazzo Giacobetti, il Palazzo delle Poste, il Palazzo dei Consoli, il Palazzo Bernabei, la Rocca Maggiore, la Rocca Minore.


  
Rocche e castelli ad Assisi:
Partendo dalla imponente Rocca Maggiore, raggiungibile dal viale esterno, arrivate nella parte alta di Assisi, lì troverete le indicazioni che vi conducono alla rocca.

Di essa abbiamo notizie a partire dal 1173-74 quando l'arcivescovo di Magonza occupò la città per conto di Federico Barbarossa; nel 1198 fu demolita a causa di una rivolta popolare. Nel 1362 la rocca fu risistemata per volere di Egidio Albornoz. Nel 1501 diventò dimora di Cesare e di Lucrezia Borgia; trentacinque anni dopo fu fatto costruire il bastione circolare su ordine di Papa Paolo III.

Alra importante rocca della cittadina del Santo Patrono è la Rocca Minore, costruita per volere del cardinale Egidio Albornoz. La rocca è munita di una doppia cinta muraria; attraverso quella più esterna si accede al cassero protetto da un sistema difensivo munito di torre di avvistamento.

Non molto lontano da Assisi si innalza il Castello di Tordibetto, che presentandosi ben conservato, si configura con quattro torri cilindriche e un portone che ne fa da padrone; all'interno sorge una cappella dedicata a San Bernardino.


Antichi mestieri Assisi:
Di notevole importanza è l'artigianato del legno che in Umbria si distingue dai laboratori classici di falegnameria per avere intrapreso grande manualità nella realizzazione di strumenti musicali, quali: liuti, arpe, chitarre.

Molte sono le realtà umbre che lavorano il legno, ricordiamo: Foligno che vanta un'antichissima nomina per i suoi strumenti, in particolar modo l'organo; Assisi dove ancora oggi vi è la presenza di laboratori costruttori di liuti, chitarre; Gubbio dove è possibile fequentare una scuola di liuteria con esercitazioni pratiche finalizzate alla costruzione di liuti, chitarre, violini e violoncelli.

Le dolci note di questi fantastici strumenti è possibile apprezzarle in alcune rievocazioni storiche, quali: il Calendimaggio ad Assisi e le Gaite a Bevagna.


Dolci e prodotti tipici Assisi:
La rocciata, dolce tipico di Assisi è relizzata da una sfoglia sulla quale vengono adagiate uno strato di mele a cui si aggiungono pinoli, uvetta e svariate qualità di frutta secca. Arrotolata su se stessa, viene messa a cuocere al forno.



LINK AMICI
|Levillette.info: la migliore scelta per il tuo soggiorno in Umbria!
UMBRIA ITINERARI
Nasce dall'idea di promuovere il territorio umbro in tutte le sue peculiarità raccontandone la storia, l'arte, la cultura, il paesaggio, l'enogastronomia.
Copyright © 2018 Umbria-itinerari |
Umbria-itinerari.it è un sito a solo scopo informativo e declina ogni responsabilità per atti, omissioni e comportamenti di terzi in relazione o relative all'utilizzo del sito.
Umbria-itinerari.it © 2018 |
TERMINI E CONDIZIONI

Privacy Policy
Umbria-itinerari |
Torna ai contenuti