Itinerari monumenti Umbria. - Umbria Itinerari

Vai ai contenuti
Itinerari monumenti in Umbria

Itinerari monumenti a Gubbio.
Arrivati a piazza 40 Martiri andate subito a visitare la Chiesa di San Francesco (XIII sec.) e date un'occhiata alla porta medievale detta 'degli Ortacci'. Sull'altro lato della piazza sorge la Loggia dei Tiratori della Lana (XVII sec.).

Camminate lasciandovi il loggiato sulla destra e, in fondo alla piazza, continuate la passeggiata una via molto suggestiva caratterizzata dalla presenza di ponticelli e case medievali. Attraversate l'ultimo ponticello e arrivate fino a via dei Consoli, l'asse viario principale della città medievale. Prendete a destra e dopo poco vi troverete sulla destra il Palazzo del Bargello (XIII sec.), con un esempio di 'porta del morto', e la famosa Fontana dei Matti (XVI sec.).

Da qui proseguite in salita e prendetevi una pausa nei numerosi negozi di artigianato e prodotti tipici. Le alte abitazioni che costeggiano via dei Consoli vi condurranno fino a piazza Grande, sulla quale si affacciano i palazzi comunali. Se volete approfondire l'arte locale e ammirare l'architettura di un magnifico palazzo trecentesco, fate una visita al Museo di Palazzo dei Consoli, nel quale sono esposte anche le famose Tavole di Gubbio. Riprendete via dei Consoli e dopo breve troverete sulla sinistra l'ascensore cittadino che vi condurrà alla Cattedrale (XIII-XIV sec.).

Usciti dalla chiesa sarete di fronte al Palazzo Ducale (XV sec.). Vale la pena scendere fino ai giardini pensili del palazzo per ammirare il panorama sui tetti e la pianura di Gubbio. I più pigri possono continuare a scendere a sinistra, fare una breve pausa per ammirare l'imponente Botte dei Canonici e quindi girare per via dei Galeotti che ritorna su Piazza Grande.

Chi, invece, vuole scoprire un altro angolo della città e riposarsi un po' nel verde, può passare sotto il Palazzo Ducale e, per una porticina sulla destra, entrare nel Parco Ranghiasci. Attraversando il parco arriverete vicino al Palazzo del Capitano del Popolo (XIII) e da lì, in pochi minuti potrete tornare al punto di partenza.

Se non avete fretta e pensate di fermarvi qualche ora in più, potete andare a visitare la chiesa di Sant'Agostino (XIII) e da lì prendere la funicolare per il Monte Ingino.

Arrivati in cima entrate nella Basilica di Sant'Ubaldo (XVI), nella quale è esposto alla venerazione dei pellegrini e alla curiosità dei visitatori, il corpo del Santo Patrono principale della città. Nella navata sinistra della chiesa, si trovano anche i tre Ceri di Gubbio, protagonisti della famosa festa.

Tornati in città, potete andare verso il corso, nei pressi del quale, una volta scesi a sinistra per via Armanni, troverete l'antica chiesa di San Pietro.

Itinerario consigliato da:
Alessandra Pettinelli, guida turistica autorizzata dell'Umbria.


Itinerari monumenti Perugia.
Il modo migliore per iniziare la visita di Perugia è di lasciare la macchina nel parcheggio dei Partigiani o nelle sue vicinanze e da lì prendere le scale mobili che vi condurranno nella Rocca Paolina. Se siete interessati alla storia di questo edificio voluto da Papa Paolo III Farnese, entrate nel Museo della Rocca che si trova proprio all'interno dell'edificio, altrimenti scendete per via Bagliona ad ammirare Porta Marzia, manufatto di epoca etrusca.

Tornate quindi nella rocca e prendete l'ultima scala mobile che vi porterà a piazza Italia. Passate sotto il portico del Palazzo della Provincia e girate a sinistra per ammirare la vista verso Assisi e sulla Valle Umbra. Attraversate quindi Piazza Italia e sarete all'inizio del salotto buono della città, Corso Vannucci. Godetevi il passeggio e dopo Piazza della Repubblica girate a destra per stretta via Danzetta e arrivate a Piazza Matteotti. Di fronte a voi troverete il Palazzo dell'Università Vecchia (XV sec.), sulla sua sinistra il Palazzo del Capitano del Popolo (XV sec.) che potete attraversare per fare un giro al Mercato Coperto. Tornati indietro sulla piazza prendete la strada di fronte a voi che vi condurrà al Palazzo dei Priori (iniziato nel XIII sec.).

Se avete tempo e siete interessati all'arte entrate nella Galleria Nazionale dell'Umbria e visitate il Collegio del Cambio e della Mercanzia che si trovano lungo via dei Priori, sedi delle due più prestigiose corporazioni medievali della città con affreschi del Perugino e pregiati arredi lignei. La facciata principale del palazzo dà su Piazza IV Novembre, antico foro e meraviglioso esempio di magnea medievale.

Perdetevi nell'incanto delle simbologie della Fontana Maggiore (XIII sec.), entrate nella Sala dei Notari (nel Palazzo dei Priori) e quindi fate una visita alla Cattedrale. Potete entrare dal portale laterale e quindi uscire da quello principale per arrivare alla terrazza di Porta Sole e godere dell'incantevole vista sui tetti della Città e verso Borgo Sant'Angelo.

Scendete per le scalette di via delle Prome e arrivate alla cinta muraria etrusca con l'Arco Etrusco (III a.C.). Il bel palazzo che sorge sulla piazza è sede della prestigiosa Università per Stranieri. Prendete via Cesare Battisti e, costeggiando la cinta muraria etrusca, arriverete ad un parapetto dal quale si vedono una postierla medievale e le arcate dell'acquedotto duecentesco. Attraversata Piazza Cavallotti, la caratteristica via Maestà delle Volte vi riporterà nella piazza principale.

Itinerario consigliato da:
Alessandra Pettinelli, guida turistica autorizzata dell'Umbria.


LINK AMICI
|Levillette.info: la migliore scelta per il tuo soggiorno in Umbria!
UMBRIA ITINERARI
Nasce dall'idea di promuovere il territorio umbro in tutte le sue peculiarità raccontandone la storia, l'arte, la cultura, il paesaggio, l'enogastronomia.
Copyright © 2018 Umbria-itinerari |
Umbria-itinerari.it è un sito a solo scopo informativo e declina ogni responsabilità per atti, omissioni e comportamenti di terzi in relazione o relative all'utilizzo del sito.
Umbria-itinerari.it © 2018 |
TERMINI E CONDIZIONI

Privacy Policy
Umbria-itinerari |
Torna ai contenuti